Academy Strade Bianche · Bike Comedy Club · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Strade bianche

Nel mondo incantato de La Gravelata… vi aspetta un risveglio mozzafiato

Nel mondo incantato de La Gravelata... vi aspetta un risveglio mozzafiato
Nel mondo incantato de La Gravelata… vi aspetta un risveglio mozzafiato

Se deciderete di partecipare a ‪#‎LaGravelata‬, vi promettiamo che non ve ne pentirete. A patto che il 23 aprile vi facciate trovare in forma. Non importa se partirete in gravel bike o con una bicicletta storica: smaltite la pancetta, oliate le gambe, spalancate i polmoni. Lasciate a casa cappellini, papillon, magliette vintage o giacchette di sartoria: bellissimi per un poster, ma qui tutto è prosaicamente vero, terra terra,nulla concede sconti.
‪#‎Fubine‬, Franchini, ‪#‎Altavilla‬, Vignale, Frassinello, Castello di Uviglie, Cella Monte, ‪#‎Rosignano‬, Colma Castagnoni, ‪#‎Terruggia‬, ‪#‎Camagna‬, ‪#‎Conzano‬, San Maurizio, Occimiano, Lu, Cuccaro, ‪#‎Quargnento‬: il ‪#‎Monferrato‬ vi aspetta e vi sfida.120 chilometri, tante strade bianche, una sequenza mozzafiato di saliscendi. La Gravelata non è agonistica, non serve: sarà già una bella gara arrivare alla fine (per chi ci arriverà).
Gradite un approccio più soft? Il 23 aprile, alla partenza della Gravelata, troverete un paio di nostre guide: per chi lo vorrà, detteranno il passo a differenti velocità, sceglierete voi la più congeniale: servizio compreso nel prezzo di iscrizione, male che vada, taglierete il traguardo 5 secondi prima che si abbassi il cancello del fuori tempo massimo. Promesso.

ISCRIZIONI APERTE – Sono aperte le iscrizione a La Gravelata, evento ‪#‎BikeComedy‬ in programma sabato 23 aprile organizzato per il 2016 con la collaborazione di ‪#‎ElisaZoggia‬ e ‪#‎MauriceLucini‬ dell’ASD AS Ciclismo. La ‪#‎Gravelata‬, pedalata ecologica per ‪#‎gravelbike‬ e ‪#‎biciclettestoriche‬ di 120 km circa (in buona parte sulle strade bianche del #Monferrato casalese), è riservata a tesserati FCI e enti promozione ed è valida come seconda prova del ‪#‎CampionatoItalianoGravel‬, challenge organizzata da ‪#‎CSAINciclismo‬. Ritrovo a Fubine (Al)
ISCRIZIONE (NUMERO CHIUSO MASSIMO 300 ISCRITTI) – Con bonifico bancario: euro 15 (euro 20 con opzione pasta party finale). Bonifico intestato a ASD Bike Comedy Cycling Club, Banca Unicredit, IBAN: IT75O0200801615000103447082 Nel bollettino specificare anche ente di appartenenza e numero tessera – Alla partenza il 23 aprile: euro 25 (euro 30 con opzione pasta party finale)

MAIL DI CONFERMA ISCRIZIONE – Una volta effettuato il bonifico, l”iscrizione alla Gravelata deve essere confermata inviando via mail copia del bollettino a info@bikecomedy.it Precisare se si partecipa con gravel bike o bicicletta storica

BIKE COMEDY, PER CHI GAREGGIA CONTRO I PROPRI LIMITI
http://www.bikecomedy.eu

Annunci
Bike Comedy Club · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Strade bianche

23 aprile, La Gravelata: iscrizioni aperte

In azione sulle strade bianche del Monferrato
In azione sulle strade bianche del Monferrato

Si aprono le iscrizione a La Gravelata, evento Bike Comedy in programma il 23 aprile organizzato per il 2016 con AS Ciclismo. La Gravelata, pedalata ecologica per gravel bike e bici storiche di 120 km circa, in buona parte sulle strade bianche del Monferrato casalese, è riservata a tesserati FCI e enti promozionee ed è valida come seconda prova del Campionato Italiano Gravel. Ritrovo a Fubine (Al)
ISCRIZIONE:
– Con bonifico bancario: euro 15 (euro 20 con opzione pasta party finale). Bonifico intestato a ASD Bike Comedy Cycling Club, Banca Unicredit, IBAN: IT75O0200801615000103447082
Nel bollettino specificare anche ente di appartenenza e numero tessera
– Alla partenza: euro 25 (euro 30 con opzione pasta party finale) L’iscrizione va confermata inviando copia bollettino a info@bikecomedy.it

BIKE COMEDY, PER CHI GAREGGIA CONTRO I PROPRI LIMITI

Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Cycling tours · Gravel Bike · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Mountain bike

ACADEMY STRADE BIANCHE, ogni weekend è buono per sfidare gli sterrati del Monferrato

In azione sulle strade bianche de La Monsterrato
In azione sulle strade bianche de La Monsterrato

Academy Strade Bianche‬, scuola di ciclismo su sterrati creata da Bike Comedy, è attiva ogni week end sulle strade bianche del Monferrato Casalese. Ecco alcuni argomenti verranno approfonditi durante le lezioni teoriche e soprattutto pratiche curate da Luca ‪#‎Zuccotti‬, biker e direttore sportivo della ‪#‎Federciclismo‬:
– Scelta e controllo della bicicletta
– Controllo pressione gomme
– Valutazione tramite test della vostra tenica di base
– Esercitazioni propedeutiche per migliorare la tecnica di base
– Come individuare sullo sterrato il tratto migliore da percorrere
– Come affrontare salite e discese
– Come spostare il peso corpo per trovare il grip migliore sugli sterrati inghiaiati
– Variabili ghiaia, terra ed erba.

Prenotazione: info@bikecomedy.it

In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma

23 aprile 2016: La Gravelata per gravel bike (2/a prova campionati nazionale) e bici storiche

Sugli sterrati della Gravelata, cicloturistica per gravel bike e biciclette stioriche in calendario il 23 aprile. Partenza ed arrivo a Fubine (Alessandria)
Sugli sterrati della Gravelata, cicloturistica per gravel bike e biciclette storiche in calendario il 23 aprile. Partenza ed arrivo a Fubine (Alessandria)

Cento chilometri di asfalto e ‪#‎stradebianche‬ tra le dolci colline del ‪#‎Monferrato‬ Casalese, eletto World Heritage Site ‪#‎Unesco‬: La Gravelata aspetta tutti gli appassionati di ‪#‎gravelbik e‬e di biciclette storiche il 23 aprile a Fubine (Al). La cicloturistica dell’ASD Bike Comedy Club è valida come seconda tappa della “Challenge Terre del Nord Italia Gravel 2016, Campionato Nazionale Gravel”, organizzato da ASD affiliate a CSAIN, EPS ed FCI. Nelle prove della Challenge – che nasce per le gravel bike – è ammesso l’utilizzo di mountain bike, bici d’epoca e vintage.
Per iscrizioni ed informazioni:
info@bikecomedy.it
http://www.bikecomedy.eu
Cell Luigi +39 342 9591605
https://csainpiemonte.wordpress.com/2016/01/13/challange-open-terre-del-nord-italia-gravel-2016/
http://www.gravelcyclist.com

In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma

23-24 APRIL 2016: THE GRAVELATA (gravel bike)

gra1

The Gravelata, one hundred kilometers of asphalt and “‪#‎stradebianche‬” in the hills of ‪#‎Monferrato‬ Casalese, named World Heritage Site Unesco. Reserved for ‪#‎gravelbike‬. Pure fun, with a bit of competitive spirit …
Want to know more?
info@bikecomedy.it
http://www.bikecomedy.eu
ASD Bike Comedy Cycling Club

In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma

Dalla Dakar alla Monsterrato – Il 6 febbraio Mugnaioli in Monferrato: test e lezione con Academy Strade Bianche

Fabrizio Mugnaioli in azione al Rally dei Faraoni
Fabrizio Mugnaioli in azione al Rally dei Faraoni

Due ore circa, tre volte a settimana. Tempo ritagliato tra il lavoro nell’agriturismo di Montemerano, le trattorate nei campi coltivati e la cura dei suoi cavalli. Fabrizio Mugnaioli si sta allenando nella splendida Maremma: bici da corsa sui saliscendi tra Montemerano, Pomonte, L’Aquilaia e Marsiliana; un po’ di mountain bike (aspettando la bici storica…) per prendere confidenza con le strade bianche. Riuscirà Fabrizio a domare ‪#‎Eroica‬ e ‪#‎Monsterrato‬? L’impegno c’è ma è presto per dirlo. Come sta reagendo il suo fisico di centauro, temprato dalle Parigi-Dakar, alle nuove esigenze della pedalata? Ne sapremo un po’ di più sabato 6 febbraio, quando Fabrizio salirà in Monferrato per una serie di test con Luca Zuccotti , il coach che lo sta seguendo nella preparazione.
Per l’occasione, il 6 febbraio si terrà anche la prima lezione pubblica 2016 dell’Academy Strade Bianche, scuola di ciclismo su sterrati. Tanto da capire, molto da imparare. Provare per credere.

Prenotate la vostra lezione su strada bianca a info@bikecomedy.it

Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Gravel Bike · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato

Dalla Parigi-Dakar alla Monsterrato: un gennaio di allenamenti per Fabrizio Mugnaioli (e per chi lo vuol seguire)

Fabrizio Mugnaioli: sopralluogo (in moto) sulle strade bianche dell'Eroica
Fabrizio Mugnaioli: sopralluogo (in moto) sulle strade bianche dell’Eroica

Passate le vacanze, entra nella seconda fase il programma di allenamento di Fabrizio #Mugnaioli. Dopo la carriera in moto e gli ottimi risultati alle quattro Parigi-Dakar, Fabrizio – 54 anni e un discreto sovrappeso – cambia pagina alla ricerca di nuove sfide e nuovi stimoli. Dalle dune del deserto africano alle strade bianche di Toscana e Piemonte. Lasciata per il momento in garage la fida KTM, i nuovi obiettivi si inseguoni in sella ad una bici: L’#Eroica e la #Monsterrato. Il programma di allenamento – curato da Luca Zuccotti, direttore sportivo Fci di 3° livello, specializzato in fuoristrada – nasce per Mugnaioli ma può essere seguito da chiunque voglia arrivare a Primavera in buona condizione atletica. E magari, perchè no, tentare con Fabrizio l’assalto alla Monsterrato.

MI PRESENTO, SONO FABRIZIO – “Mi presento. Sono Fabrizio Mugnaioli, ho 54 anni, vivo a Montemerano, nella Maremma grossetana, lavoro nel mio agriturismo Il Capannone con i miei cavalli e le mie moto. Nel 2012 ho avuto un grave incidente ad una gara di motocross che ha posto fine alla mia carriera agonistica di centauro. Le nuove sfide ora si chiamano L’Eroica e La Monsterrato. Ho iniziato a pedalare a dicembre e fino ad oggi ho nelle gambe 13 allenamenti di 2-max 3 ore: il peso è rimasto però costante ad 82 chili (sono alto 1,67). In questo periodo mi alleno sui saliscendi che da Montemerano portano all’Aquilaia, Marsiliana e ritorno. Mi attende una sfida difficile, ne sono consapevole, ma sono pronto a seguire i consigli di Luca Zuccotti. Ce la farò?”

COACH ZUCCOTTI – “Obiettivo delle prossime 4 settimane di allenamento sarà concentrarsi sul miglioramento dello stato di forma. E, dopo il colloquio con Fabrizio, sarà finalizzato anche allo smaltimento delle abbuffate natalizie. Quindi 3 allenamenti in bici alla settimana, meglio se intervallati da un giorno di riposo. Le strade della Maremma, percorse in allenamento da Mugnaioli, si sviluppano in un continuo saliscendi, rarissimi e brevi i tratti di pianura: un interval training naturale che facilità il lavoro.
Nei giorni senza bici, propongo esercizi di mobilità articolare e ginnastica propriocettiva: se Fabrizio avrà la costanza e il tempo di eseguirli (conosco bene i problemi quotidiani di un cicloamatore…) scoprirà benefici sorprendenti. Molto utili anche per chi come lui non ha ancora grande dimestichezza con la bicicletta. Con lavori suddivisi in blocchi differenti andremo ad allenare le varie fasi. Raccomandazione: questo programma è riservato a chi è in possesso di idoneità all’attività agonistica: quindi il primo obbligatorio passo è la visita medico-sportiva. Fabrizio, sei pronto? E voi siete pronti a fare come lui? Si parte”

TEST A FEBBRAIO (APERTO A TUTTI) – A inizio febbraio è previsto un incontro in Monferrato tra Mugnaioli e Zuccotti per la verifica del lavoro svolto e la programmazione dei lavori futuri. Ci sarà anche un allenamento. L’incontro è aperto a tutti i cicloamatori che decideranno di seguire gli stessi allenamenti di Mugnaioli. Nei prossimi giorni vi daremo le altre informazioni sull’incontro.

QUELLO CHE SERVE – Ecco quello che serve per poter seguire il programma di allenamento: cardiofrequenzimetro, contapedalate, rulli per bici con variatore di resistenza, fitball (large), discosit, tavola propriocettiva, elastici da pilates, manubrio senza pesi (bene anche un manico di scopa). E, ribadiamo, visita medico sportiva con rilascio idoneità all’agonismo

LE TABELLE – Per comodità abbiamo sviluppato un piano settimanale. Fabrizio, e chi lo seguirà, potrà comunque piegarlo alle proprie esigenze di lavoro e famiglia. Il fulcro del programma sono le tre uscite in bicicletta, eventualmente sostituite dai rulli

Lunedì – Riposo e stretching
Martedì – Seduta di allenamento su strada: 2 ore circa, così suddivise
-15′ di riscaldamento a 80-85 rpm fc 55-60 % della Max.
-90′ di ondulato caratterizzato da 4-5 salite da 5′-7′(con pendenza 5/8%) da svolgere a 80-85 rpm fc Max 70-75% della Max. Recupero nella seguente discesa e nel tratto di avvicinamento alla seguente salita per un totale di 10′-12′ da svolgere a 80-85 rpm fc 60-65% della Max.
– 15′ finali di defaticante da svolgere a 85 rpm fc 55-60% della Max.
— Se non è possibile l’uscita su strada, ecco i rulli per 45’/50 ‘. Faremo variazioni di ritmo tenendo però la frequenza cardiaca tra il 60% e il 75% della frequenza cardiaca massima. In questa fase di lavoro non va superato superate tale valore di fc. Quindi:
5′ con rapporto 34/15 o 36/17 a 80/85 rpm, frequenza cardiaca 60% della fc massima;
5′ 50×21 o 52×23 90 rpm, fc60-65 % della fc max;
3′ 50×19 o 52×21 85 rpm, fc65-70%;
2′ 50×17 o 52 x19 80 rpm, fc70-75%;
3′ 50×19 o 52×21 85 rpm, fc70-65%;
5′ 50×21 o 52×23 90 rpm, fc65-60%;
3′ 50×19 o 52×21 85 rpm, fc65-70%;
2′ 50x 17 o 52×19 80 rpm, fc70-75%;
3′ 50×19 o 52×2 85 rpm, fc70-65%;
5′ 50 x21 o 52×23 a 90 rpm,65-60%.
10’ defaticante con 34×15 o 36 x17 80/85
(Il lavoro sui rulli deve essere svolto come descritto senza soste)
Mercoledì – Seduta al chiuso composta da esercizi di mobilità articolare, esercizi di propriocettiva, esercizi funzionali e rulli. Procedere con questo ordine:
– 5′ esercizi mobilità articolare: movimenti lenti rotatori e circonduzioni delle articolazioni che verranno interessate nel gesto della pedalata e nella postura in sella, cioè caviglia, ginocchia, bacino, scapole e polsi
– 10′ esercizi di #propriocettiva. Una volta posizionata la tavola propriocettiva o il discosit, poggiare i piedi paralleli a distanza di una spanna e mantenere l’equilibrio per più secondi possibile. Alternare l’esercizio a pause di recupero di massimo 1′
– 10′-15′ esercizi funzionali. Effettuare 10 piegamenti sulle gambe: da posizione a 90° alzarsi e abbassarsi lentamente per un movimento di 30°, mantenendo equilibrio con l’ausilio di un manubrio o di un bastone. Eseguire 2 serie di 10 piegamenti, intervallati da 2′ di recupero
– Effettuare 10 flessioni sulle braccia, tenendo le ginocchia in appoggio a terra. Recuperare per 2′ e poi ripetere una seconda volta
– Con l’ausilio della fitball eseguire 10 addominali, appoggiati alla fitball con glutei e schiena, ginocchia piegate, piedi a terra e mani dietro la nuca all’altezza delle orecchie. Movimenti lenti, senza tirare sul collo con le mani e senza dondolare: il fulcro di tutto è la zona addominale
Ti interessano alcuni filmati sugli esercizi proposti? Guarda http://www.bikecomedy.eu/monferrato-strade-bianche-il-programma-di-allenamento-per-gennaio-di-luca-zuccotti/
Giovedì – Ripetere l’allenamento in bicicletta (o rulli in alternativa) di martedì
Venerdì – Riposo o allenamento del mercoledì
Sabato o domenica – Ripetere l’allenamento in bicicletta (o rulli in alternativa) di martedì

Tutto chiaro? Qualche dubbio? Contattaci via mail a info@bikecomedy.it
Luca Zuccotti risponderà alle vostre domande.

fitness

9 ottobre 2016 la Monsterrato e quella freccia che indica la salvezza

Freccia

Memorizzate questa freccia. E’ quella che il 9 ottobre 2016 vi guiderà alla salvezza nella giungla delle strade bianche, dei vitigni e delle foreste della ‪#‎Monsterrato‬. Tra orde di lepri aggressive, stormi di germani reali in formazione d’attacco, commandos di fagiani sanguinari, caprioli incattiviti in caccia di preda, cicogne in cerca di bambini. E pantere, tante pantere. Pare che di recente sia stato avvistato anche Sandokan

Informazioni ed iscrizioni:
info@bikecomedy.it

Biciclette d'epoca · Cycling tours · Strade bianche · World Heritage Site Unesco

Academy Strade Bianche, scuola di ciclismo su sterrati: il decalogo per neofiti (e non)

Scenari da Monferrato Casalese
Scenari da Monferrato Casalese

1 – Prima di ogni uscita su strade bianche, controllare sempre la propria bicicletta. Verificare l’integrità del telaio e soprattutto ogni sua parte “avvitata”, per controllare che le vibrazioni e le sollecitazioni di pedalare precedenti non abbiano provocato allentamenti a viti, dadi e serraggi

2 – Controllare che la sella non abbia subito variazioni di assetto (verso destra o sinistra; punta più in sù o più in giù) dovute a precedenti sollecitazioni, buche o insaccate da compressione

3 – Controllare la pressione di copertoni o tubolari

4 – Oliare cambio, catena e deragliatore. Lasciare penetrare bene l’olio, dopodichè asportare il superfluo con uno straccio onde evitare che la polvere si attacchi creando una poltiglia che provocherebbe problemi e malfunzionamento della trasmissione
(segue)

Buon divertimento
Luca Zuccotti, direttore sportivo Federciclismo specializzato in fuoristrada

Tutto chiaro? Avete qualche dubbio?
Prenotate una lezione sugli sterrati con Academy Strade Bianche
info@bikecomedy.it