Bike Comedy Club

Monferrato: per fare gol serve la rete

ru

IN ECONOMIA la “rete” è uno strumento giuridico-economico di cooperazione fra imprese che, attraverso la sottoscrizione di un contratto, detto appunto “Contratto di Rete” si impegnano reciprocamente, in attuazione ad un programma comune, a collaborare in forme ed ambiti attinenti le proprie attività. Ciò avviene scambiando informazioni e prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica, e realizzando in comune determinate attività attinenti l’oggetto di ciascuna impresa. Scopo della rete? Accrescere individualmente e collettivamente la capacità innovativa e la competitività sul mercato delle imprese partecipanti al progetto.
IN MONFERRATO la creazione di una “rete” è l’obiettivo di Bike Comedy Club per il 2017

Annunci
Biciclette d'epoca · Bike Comedy Club · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Monferrato

La vecchia chiave dello zio Dionisio

bia2

“Ma cos’è questa chiave?”. E’ iniziato tutto così, da uno vecchio portagioie d’argento ritrovato ormai tutto nero nel cascinotto di campagna, tra vecchie lampadine, barattoli, innaffiatoi di ferro scassato, falci, corni scavati all’interno con la pomice per affilare le lame, zappe, zappette, sacchetti di sementi, una graziosa stufetta di ghisa. C’è voluto un po’ di tempo, la ricerca è stata lunga, qualche tentativo è andato fallito. Poi quella vecchia chiave di ferro è entrata come a casa nell’improbabile serratura di una buia cantina di famiglia, dove forse avrò messo piede una volta da bambino.

bia

“Clic”, “clac”, “sbranc”: quella chiave ha liberato un mondo. Gli occhi hanno dovuto adattarsi qualche minuto alla semi oscurità. Ragnatele, polvere, ruggine, vecchi oggetti ammassati tra altri che sembrano messi lì da non molto. E nell’angolo, protetta da una pila di cartone, è spuntata una vecchia ruota coperta dal parafango mezzo sbilenco. Via i cartoni ed eccola: una vecchia #Bianchi da passeggio.

bia3

Ad occhio, avrà almeno 50 anni. Di chi era quella Bianchi dalle gomme ormai marcite ma dal telaio che sotto polere e un po’ di ruggine “suona” ancora perfetto? Era del bisnonno Francois detto Giulòt? Di nonno Arnaldo? Di zio Dionisio?
Ora cercherò un meccanico restauratore, quando riuscirò ad estrarla dall’ammasso di oggetti che stipano la cantina gli affiderò la vecchia Bianchi. A maggio riuscirà ad affrontare collinette e sterrati della #Gravellata? Resisterà fino a settembre per schierarsi al via della #Monsterrato?

bia4

Abbiamo in progetto partenze dedicate a bici passeggio vintage su percorso idoneo. Quante storie si potrebbero raccontare? Quanti ricordi potrebbero rivivere? Quante emozioni potrebbero riaffiorare?
(Segue) (forse)