Gravel Bike · La Gravelata

La Gravelata World Heritage Bike: i finisher della prima edizione

mons1

Incuranti delle pessime previsioni meteo e della difficioltà del percorso, si sono presentati al via e sono giunti all’arrivo dopo 114 km e 1800 metri di dislivello:

Elisabett Cusati
Tamara Gonzales
Barbara Davolio
Barbara Munaro
Paolio Poggio
Ilaria Zavanone
—-
Alessi Gabriello
Battaglia Adorino
Bertolotto Mauro
Buarotti Luca
Capotondi Claudio
Carbonati Andrea
Carnino Giancarlo
Collo Cristiano Nicola
Desimone Enrico
Foglino Massimo
Grosso Silvio
Landi Flavio
Lasagna Massimo
Macchi Paolo Mario
Malano Ugo
Marinangeli Claudio
Monti Pierpaolo
Pallotta Mattia
Pavan Tiziano
Perruzzetto Raffaele
Politano Massimo
Rinaldi Matteo
Rivella Enzo
Salsa Fabio
Scandroglio Gianni
Siviero Luca
Tonino Fausto
Trevisan Massimo
Vinotto Ivano
Volpato Fabio

Complimenti, avete aperto una nuova via. Un abbraccio speciale agli altri partenti
info@bikecomedy.it

Annunci
Bike Comedy Club · Cicloturismo · Gravel Bike · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Mountain bike · Strade bianche

La Gravelata World Heritage Bike, 23 aprile Fubine

La #Gravelata: il video trailer di Gianni Scimone
Appuntamento sabato 23 aprile, partenza (ore 9) ed arrivo a #Fubine
COME ISCRIVERSI:
– Bonifico bancario: euro 15 (euro 20 con opzione merenda finale). Intestato a ASD Bike Comedy Cycling Club, Banca Unicredit,
IBAN: IT75O0200801615000103447082
– Il 23 aprile alla partenza: euro 25 (euro 30 con opzione merenda finale).

La Gravelata-World Heritage Bike, La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato e lo stage di Nordic Walking rientrano nel progetto ‪#‎BikeComedy‬ per la valorizzazione sportiva del Monferrato Casalese

info@bikecomedy.it
http://www.bikecomedy.eu
Cell +39 342 9591605
http://www.gravelcyclist.com

Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Bike Comedy Club · Gravel Bike · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Strade bianche

Sulle strade de La Gravelata: 120 km tra ciclismo, storie e leggende

Nel mondo incantato de La Gravelata: la Torre di Lu
Nel mondo incantato de La Gravelata: la Torre di Lu

VI ASPETTIAMO SABATO 23 APRILE A FUBINE ISCRIZIONI APERTE
Il 23 aprile, pedalando durante la ‪#‎Gravelata‬ tra i saliscendi del ‪#‎Monferrato‬ casalese, scorgerete il profilo di alti torrioni sull’ondulato orizzonte disegnato da borghi medievali come Viarigi, Conzano, San Salvatore e Lu. Quando vennero erette quelle torri? A che cosa servivano?
“Quel sagace statista ed esperto soldato che fu Teodoro Il Paleologo di Marchese di Monferrato (1360-1418), sempre attento a difendersi dagli assalti dei Visconti e dei Savoia, i cui domini confinavano col marchesato monferrino, decise agli inizi del XV secolo di costruire sui colli più alti del proprio Stato una serie di Torri, più per avvistamento che per difesa. Torri quindi segnaletiche, dalle cui cime a mezzo di specchi o di fuochi si trasmettevano (di torre in torre) al Sovrano notizie soprattutto sui movimenti di truppe nemiche.
(…) Si saliva sulla sommità a mezzo di scale mobili (…)”
Dalle torre di San Salvatore, “punto panoramico d’eccezione, la visuale vastissima abbraccia la pianura lombarda e piemontese e l’ondulata marea dei colli monferrini fino alle Alpi”. Tanto che in epoca più recente, “nel 1859 gli ufficiali dell’esercito sardo (dalla cima della torre) potevano segnalare gli spostamenti delle truppe austriache ai colleghi in marcia nella sottostante pianura”
Tra le torri meglio conservate c’è quella di Viarigi, probabilmente eletta nel XIII secolo. Riportiamo parte del componimento dedicato proprio alla torre dal noto poeta e romanziere locale Agostino della Sala-Spada (1842-1913)

“Salir vorrei su questa torre, amico,
Quando il tedio m’assale
Di questo viaggio che s’appella vita,
E gli immensi orizzonti,
Le valli, i colli, i monti
Cui questa vetta a contemplar m’invita,
Ridarebbero all’alma,
Cui già più poco avanza
Di gioia e di speranza,
Lena e coraggio. Qui sentir non lice
Le basse voglie di quel mondo basso;
Fin qui non sale dalla terra il fango.
In alto! In Alto! Qui la mente s’apre
A novelli pensier, nuovo desio
Qui s’è sospesi tra l’Italia e Dio!”

(Citazioni tratte da MONFERRATO TRA PO E TANARO, splendida opera in due volumi scritta da Aldo di Ricaldone, edita da Lorenzo Fornaca)

SONO APERTE LE ISCRIZIONI ALLA GRAVELATA
, cicloturistica del 23 APRILE riservata a ‪#‎gravelbike‬, ‪#‎biciclettestoriche‬ e ‪#‎mountainbike‬.
Per saperne di più:
http://www.bikecomedy.eu/la-gravelata-per-gravel-bike-e-bi…/

Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Bike Comedy Club · Gravel Bike · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Strade bianche

Ciak! Sabato si gira

Sulle strade della Monsterrato
Sulle strade della Monsterrato

Raccontare la Gravelata e La Monsterrato. Accendere i fari sulla loro anima in perenne travaglio tra passato e futuro, fatica e piacere. Far capire cosa vogliono essere: ciclismo, certo, ma anche riscoperta del paesaggio, storia, tradizione, cultura.
Facile a dirsi!… soprattutto se questo scrigno di emozioni va rinchiuso e trasmesso nei pochi secondi di un video-trailer
La sfida è stata raccolta da Gianni Scimone, videomaker molto speciale. Lo garantiscono i reportages che ha firmato alle Olimpiadi di Sydney 2000 e Pechino 2008; ai Giochi invernali di Nagano 1998, Torino 2006 e Vancouver 2010; nelle 13 edizioni del Giro d’Italia che ha seguito dal ’98 al 2010; al Tour. Lo conferma la collaborazione con Beppe Severgnini, a fianco del quale ha filmato avventure di viaggio e vita dall’Atlantico al Pacifico, dalla Russia al Portogallo, da Trieste a Trapani.
Gianni ‪‎Scimone‬ sarà sabato sulle strade della ‪#‎Gravelata‬ (23 aprile) e della ‪#‎Monsterrato‬ (9 ottobre): siamo ansiosi di scoprire cosa inventerà per rubare la loro anima in perenne in travaglio tra tradizione e futuro, fatica e piacere. Nello scenario dolce e “cattivo”, intimo e prepotente del ‪#‎Monferrato‬ casalese
info@bikecomedy.it
http://www.bikecomedy.eu
+39 342 9591605
@BikeComedyMonf

Academy Strade Bianche · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato

Gravelata, Monsterrato e Bike Comedy Club ricordano Costante Girardengo

Costante Girardengo
Costante Girardengo

Il 9 febbraio 1978 Costante Girardengo si spegneva a Cassano Spinola (Alessandria). Professionista dal 1912 al 1936, ‪#‎Girardengo‬ ha vinto 2 volte il Giro d’Italia, 6 volte la Milano-Sanremo, 3 volte il Giro di Lombardia, 3 volte il Giro del Piemonte, 9 volte la maglia tricolore su strada. ‪#‎Gravelata‬ (23 aprile) e ‪#‎Monsterrato‬ (9 ottobre) si disputano su strade che per anni furono teatro dei suoi allenamenti

Academy Strade Bianche · Bike Comedy Club · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Strade bianche

Nel mondo incantato de La Gravelata… vi aspetta un risveglio mozzafiato

Nel mondo incantato de La Gravelata... vi aspetta un risveglio mozzafiato
Nel mondo incantato de La Gravelata… vi aspetta un risveglio mozzafiato

Se deciderete di partecipare a ‪#‎LaGravelata‬, vi promettiamo che non ve ne pentirete. A patto che il 23 aprile vi facciate trovare in forma. Non importa se partirete in gravel bike o con una bicicletta storica: smaltite la pancetta, oliate le gambe, spalancate i polmoni. Lasciate a casa cappellini, papillon, magliette vintage o giacchette di sartoria: bellissimi per un poster, ma qui tutto è prosaicamente vero, terra terra,nulla concede sconti.
‪#‎Fubine‬, Franchini, ‪#‎Altavilla‬, Vignale, Frassinello, Castello di Uviglie, Cella Monte, ‪#‎Rosignano‬, Colma Castagnoni, ‪#‎Terruggia‬, ‪#‎Camagna‬, ‪#‎Conzano‬, San Maurizio, Occimiano, Lu, Cuccaro, ‪#‎Quargnento‬: il ‪#‎Monferrato‬ vi aspetta e vi sfida.120 chilometri, tante strade bianche, una sequenza mozzafiato di saliscendi. La Gravelata non è agonistica, non serve: sarà già una bella gara arrivare alla fine (per chi ci arriverà).
Gradite un approccio più soft? Il 23 aprile, alla partenza della Gravelata, troverete un paio di nostre guide: per chi lo vorrà, detteranno il passo a differenti velocità, sceglierete voi la più congeniale: servizio compreso nel prezzo di iscrizione, male che vada, taglierete il traguardo 5 secondi prima che si abbassi il cancello del fuori tempo massimo. Promesso.

ISCRIZIONI APERTE – Sono aperte le iscrizione a La Gravelata, evento ‪#‎BikeComedy‬ in programma sabato 23 aprile organizzato per il 2016 con la collaborazione di ‪#‎ElisaZoggia‬ e ‪#‎MauriceLucini‬ dell’ASD AS Ciclismo. La ‪#‎Gravelata‬, pedalata ecologica per ‪#‎gravelbike‬ e ‪#‎biciclettestoriche‬ di 120 km circa (in buona parte sulle strade bianche del #Monferrato casalese), è riservata a tesserati FCI e enti promozione ed è valida come seconda prova del ‪#‎CampionatoItalianoGravel‬, challenge organizzata da ‪#‎CSAINciclismo‬. Ritrovo a Fubine (Al)
ISCRIZIONE (NUMERO CHIUSO MASSIMO 300 ISCRITTI) – Con bonifico bancario: euro 15 (euro 20 con opzione pasta party finale). Bonifico intestato a ASD Bike Comedy Cycling Club, Banca Unicredit, IBAN: IT75O0200801615000103447082 Nel bollettino specificare anche ente di appartenenza e numero tessera – Alla partenza il 23 aprile: euro 25 (euro 30 con opzione pasta party finale)

MAIL DI CONFERMA ISCRIZIONE – Una volta effettuato il bonifico, l”iscrizione alla Gravelata deve essere confermata inviando via mail copia del bollettino a info@bikecomedy.it Precisare se si partecipa con gravel bike o bicicletta storica

BIKE COMEDY, PER CHI GAREGGIA CONTRO I PROPRI LIMITI
http://www.bikecomedy.eu

Bike Comedy Club · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Strade bianche

23 aprile, La Gravelata: iscrizioni aperte

In azione sulle strade bianche del Monferrato
In azione sulle strade bianche del Monferrato

Si aprono le iscrizione a La Gravelata, evento Bike Comedy in programma il 23 aprile organizzato per il 2016 con AS Ciclismo. La Gravelata, pedalata ecologica per gravel bike e bici storiche di 120 km circa, in buona parte sulle strade bianche del Monferrato casalese, è riservata a tesserati FCI e enti promozionee ed è valida come seconda prova del Campionato Italiano Gravel. Ritrovo a Fubine (Al)
ISCRIZIONE:
– Con bonifico bancario: euro 15 (euro 20 con opzione pasta party finale). Bonifico intestato a ASD Bike Comedy Cycling Club, Banca Unicredit, IBAN: IT75O0200801615000103447082
Nel bollettino specificare anche ente di appartenenza e numero tessera
– Alla partenza: euro 25 (euro 30 con opzione pasta party finale) L’iscrizione va confermata inviando copia bollettino a info@bikecomedy.it

BIKE COMEDY, PER CHI GAREGGIA CONTRO I PROPRI LIMITI

Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Cycling tours · Gravel Bike · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Mountain bike

ACADEMY STRADE BIANCHE, ogni weekend è buono per sfidare gli sterrati del Monferrato

In azione sulle strade bianche de La Monsterrato
In azione sulle strade bianche de La Monsterrato

Academy Strade Bianche‬, scuola di ciclismo su sterrati creata da Bike Comedy, è attiva ogni week end sulle strade bianche del Monferrato Casalese. Ecco alcuni argomenti verranno approfonditi durante le lezioni teoriche e soprattutto pratiche curate da Luca ‪#‎Zuccotti‬, biker e direttore sportivo della ‪#‎Federciclismo‬:
– Scelta e controllo della bicicletta
– Controllo pressione gomme
– Valutazione tramite test della vostra tenica di base
– Esercitazioni propedeutiche per migliorare la tecnica di base
– Come individuare sullo sterrato il tratto migliore da percorrere
– Come affrontare salite e discese
– Come spostare il peso corpo per trovare il grip migliore sugli sterrati inghiaiati
– Variabili ghiaia, terra ed erba.

Prenotazione: info@bikecomedy.it

Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Gravel Bike · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato

Dalla Parigi-Dakar alla Monsterrato: un gennaio di allenamenti per Fabrizio Mugnaioli (e per chi lo vuol seguire)

Fabrizio Mugnaioli: sopralluogo (in moto) sulle strade bianche dell'Eroica
Fabrizio Mugnaioli: sopralluogo (in moto) sulle strade bianche dell’Eroica

Passate le vacanze, entra nella seconda fase il programma di allenamento di Fabrizio #Mugnaioli. Dopo la carriera in moto e gli ottimi risultati alle quattro Parigi-Dakar, Fabrizio – 54 anni e un discreto sovrappeso – cambia pagina alla ricerca di nuove sfide e nuovi stimoli. Dalle dune del deserto africano alle strade bianche di Toscana e Piemonte. Lasciata per il momento in garage la fida KTM, i nuovi obiettivi si inseguoni in sella ad una bici: L’#Eroica e la #Monsterrato. Il programma di allenamento – curato da Luca Zuccotti, direttore sportivo Fci di 3° livello, specializzato in fuoristrada – nasce per Mugnaioli ma può essere seguito da chiunque voglia arrivare a Primavera in buona condizione atletica. E magari, perchè no, tentare con Fabrizio l’assalto alla Monsterrato.

MI PRESENTO, SONO FABRIZIO – “Mi presento. Sono Fabrizio Mugnaioli, ho 54 anni, vivo a Montemerano, nella Maremma grossetana, lavoro nel mio agriturismo Il Capannone con i miei cavalli e le mie moto. Nel 2012 ho avuto un grave incidente ad una gara di motocross che ha posto fine alla mia carriera agonistica di centauro. Le nuove sfide ora si chiamano L’Eroica e La Monsterrato. Ho iniziato a pedalare a dicembre e fino ad oggi ho nelle gambe 13 allenamenti di 2-max 3 ore: il peso è rimasto però costante ad 82 chili (sono alto 1,67). In questo periodo mi alleno sui saliscendi che da Montemerano portano all’Aquilaia, Marsiliana e ritorno. Mi attende una sfida difficile, ne sono consapevole, ma sono pronto a seguire i consigli di Luca Zuccotti. Ce la farò?”

COACH ZUCCOTTI – “Obiettivo delle prossime 4 settimane di allenamento sarà concentrarsi sul miglioramento dello stato di forma. E, dopo il colloquio con Fabrizio, sarà finalizzato anche allo smaltimento delle abbuffate natalizie. Quindi 3 allenamenti in bici alla settimana, meglio se intervallati da un giorno di riposo. Le strade della Maremma, percorse in allenamento da Mugnaioli, si sviluppano in un continuo saliscendi, rarissimi e brevi i tratti di pianura: un interval training naturale che facilità il lavoro.
Nei giorni senza bici, propongo esercizi di mobilità articolare e ginnastica propriocettiva: se Fabrizio avrà la costanza e il tempo di eseguirli (conosco bene i problemi quotidiani di un cicloamatore…) scoprirà benefici sorprendenti. Molto utili anche per chi come lui non ha ancora grande dimestichezza con la bicicletta. Con lavori suddivisi in blocchi differenti andremo ad allenare le varie fasi. Raccomandazione: questo programma è riservato a chi è in possesso di idoneità all’attività agonistica: quindi il primo obbligatorio passo è la visita medico-sportiva. Fabrizio, sei pronto? E voi siete pronti a fare come lui? Si parte”

TEST A FEBBRAIO (APERTO A TUTTI) – A inizio febbraio è previsto un incontro in Monferrato tra Mugnaioli e Zuccotti per la verifica del lavoro svolto e la programmazione dei lavori futuri. Ci sarà anche un allenamento. L’incontro è aperto a tutti i cicloamatori che decideranno di seguire gli stessi allenamenti di Mugnaioli. Nei prossimi giorni vi daremo le altre informazioni sull’incontro.

QUELLO CHE SERVE – Ecco quello che serve per poter seguire il programma di allenamento: cardiofrequenzimetro, contapedalate, rulli per bici con variatore di resistenza, fitball (large), discosit, tavola propriocettiva, elastici da pilates, manubrio senza pesi (bene anche un manico di scopa). E, ribadiamo, visita medico sportiva con rilascio idoneità all’agonismo

LE TABELLE – Per comodità abbiamo sviluppato un piano settimanale. Fabrizio, e chi lo seguirà, potrà comunque piegarlo alle proprie esigenze di lavoro e famiglia. Il fulcro del programma sono le tre uscite in bicicletta, eventualmente sostituite dai rulli

Lunedì – Riposo e stretching
Martedì – Seduta di allenamento su strada: 2 ore circa, così suddivise
-15′ di riscaldamento a 80-85 rpm fc 55-60 % della Max.
-90′ di ondulato caratterizzato da 4-5 salite da 5′-7′(con pendenza 5/8%) da svolgere a 80-85 rpm fc Max 70-75% della Max. Recupero nella seguente discesa e nel tratto di avvicinamento alla seguente salita per un totale di 10′-12′ da svolgere a 80-85 rpm fc 60-65% della Max.
– 15′ finali di defaticante da svolgere a 85 rpm fc 55-60% della Max.
— Se non è possibile l’uscita su strada, ecco i rulli per 45’/50 ‘. Faremo variazioni di ritmo tenendo però la frequenza cardiaca tra il 60% e il 75% della frequenza cardiaca massima. In questa fase di lavoro non va superato superate tale valore di fc. Quindi:
5′ con rapporto 34/15 o 36/17 a 80/85 rpm, frequenza cardiaca 60% della fc massima;
5′ 50×21 o 52×23 90 rpm, fc60-65 % della fc max;
3′ 50×19 o 52×21 85 rpm, fc65-70%;
2′ 50×17 o 52 x19 80 rpm, fc70-75%;
3′ 50×19 o 52×21 85 rpm, fc70-65%;
5′ 50×21 o 52×23 90 rpm, fc65-60%;
3′ 50×19 o 52×21 85 rpm, fc65-70%;
2′ 50x 17 o 52×19 80 rpm, fc70-75%;
3′ 50×19 o 52×2 85 rpm, fc70-65%;
5′ 50 x21 o 52×23 a 90 rpm,65-60%.
10’ defaticante con 34×15 o 36 x17 80/85
(Il lavoro sui rulli deve essere svolto come descritto senza soste)
Mercoledì – Seduta al chiuso composta da esercizi di mobilità articolare, esercizi di propriocettiva, esercizi funzionali e rulli. Procedere con questo ordine:
– 5′ esercizi mobilità articolare: movimenti lenti rotatori e circonduzioni delle articolazioni che verranno interessate nel gesto della pedalata e nella postura in sella, cioè caviglia, ginocchia, bacino, scapole e polsi
– 10′ esercizi di #propriocettiva. Una volta posizionata la tavola propriocettiva o il discosit, poggiare i piedi paralleli a distanza di una spanna e mantenere l’equilibrio per più secondi possibile. Alternare l’esercizio a pause di recupero di massimo 1′
– 10′-15′ esercizi funzionali. Effettuare 10 piegamenti sulle gambe: da posizione a 90° alzarsi e abbassarsi lentamente per un movimento di 30°, mantenendo equilibrio con l’ausilio di un manubrio o di un bastone. Eseguire 2 serie di 10 piegamenti, intervallati da 2′ di recupero
– Effettuare 10 flessioni sulle braccia, tenendo le ginocchia in appoggio a terra. Recuperare per 2′ e poi ripetere una seconda volta
– Con l’ausilio della fitball eseguire 10 addominali, appoggiati alla fitball con glutei e schiena, ginocchia piegate, piedi a terra e mani dietro la nuca all’altezza delle orecchie. Movimenti lenti, senza tirare sul collo con le mani e senza dondolare: il fulcro di tutto è la zona addominale
Ti interessano alcuni filmati sugli esercizi proposti? Guarda http://www.bikecomedy.eu/monferrato-strade-bianche-il-programma-di-allenamento-per-gennaio-di-luca-zuccotti/
Giovedì – Ripetere l’allenamento in bicicletta (o rulli in alternativa) di martedì
Venerdì – Riposo o allenamento del mercoledì
Sabato o domenica – Ripetere l’allenamento in bicicletta (o rulli in alternativa) di martedì

Tutto chiaro? Qualche dubbio? Contattaci via mail a info@bikecomedy.it
Luca Zuccotti risponderà alle vostre domande.

Academy Strade Bianche · Bike Comedy Club · Gravel Bike · La Gravelata · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Mountain bike · Strade bianche

“La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato”, cicloturistica per biciclette d’epoca: il programma di allenamento per febbraio

La Monsterrato-Strade Bianche MOnferrato, ciclostorica per biciclette storiche su strade prevalentemente bianche in programma l’11 ottobre 2015: la tabella di allenamento per il mese di febbrario. Domenica 22 Marco Saligari e Luca Zuccotti vi aspettano per una pedalata sulle strade bianche di Lu Monferrato. Sarà presente Claudio Gregori, giornalista della Gazzetta dello Sport, che parlerà del ciclismo eroico

Per informazioni e prenotazioni: info@bikecomedy.it
Le tabelle sulla sezione Blog di http://www.bikecomedy.it