Biciclette d'epoca · Cicloturismo · Cycling tours · Gravel Bike · In Sella! Monferrato, Liguria e Maremma · La Gravellata Monferrato · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Monferrato · Mountain bike · Strade bianche

Bike Comedy Club: la Gravellata e la Monsterrato

Bike Comedy Club, organizzatore della Gravellata, vi aspetta in Monferrato anche il 2 settembre per la 4/a La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato, cicloturistica per bici d’epoca, gravel bike, mtb ed e-bike. Quattro percorsi con partenza ed arrivo a Camagna. Iscrizione privilegiata a soli 15 euro entro il 31 marzo. Clicca qui

Annunci
Academy Strade Bianche · Biciclette d'epoca · Bike Comedy Club · Cicloturismo · Cycling tours · Gravel Bike · La Gravellata Monferrato · Monferrato · Mountain bike · Strade bianche

24 giugno: la Gravellata 2018 (News)

Questo slideshow richiede JavaScript.

PARTECIPAZIONE FREE, MAX 80 ISCRITTI

La Gravellata Monferrato, raduno per biciclette da strade bianche, vi aspetta in  Monferrato domenica 24 giugno 2018. Partecipazione aperta a gravel, bici d’epoca, e-bike, mtb. E anche la bici che vuoi tu, purche sia in grado di affrontare le strade bianche del Monferrato, patrimonio dell’Umanita Unesco.
Partenza libera alla francese, nessuna classifica, casco obbligatorio. Iscrizione aperta solo per tesserati ciclosportivi (percorso breve) e agonisti.
Segnaleremo due percorsi con traccia GPX e qualche freccia rosa disegnata per terra:

PERCORSO km 50*: particolarmente indicato per le bici d’epoca, molta strada bianca, dislivello oltre 700 metri: per tesserati cicloturismo, ciclosportivi e non tesserati con certificato medico idoneità all’attività sportiva non agonistica (diverso da quello di semplice buona salute).

PERCORSO km 100 circa*: molta strada bianca nella parte inziale e centrale. Asfalto nel finale, ma percorrrendo stradine a bassa percorrenza di traffico, in uno scenario naturale che per noi merita di essere pedalato. Dislivello totale di oltre 1500 metri. La partecipazione al lungo richiede tessera con idoneità medico sportiva all’attività agonistica.
*I percorsi potrebbero subire modifiche

La visita medico-sportiva e la tessera con assicurazione è un dovere verso voi stessi, la vostra famiglia e chi vorrebbe continuare ad organizzare questi raduni

Abbiamo tracciato i percorsi seguendo criteri di bellezza e difficoltà tecnica medio-bassa. Visto il disegno del tracciato a forma di margerita  e la conformazione del territorio, entrambi i percorsi da noi suggeriti potranno però essere liberamente modificati e facilmente personalizzati da ogni partecipante al raduno.

PROGRAMMA DEL 24 GIUGNO
ORE 7,30: ritrovo (località che decideremo all’ultimo momento e annunceremo agli iscritti)
ORE 8,00 – 9,00: partenza libera alla francese
PASTA PARTY (solo a chi interessa): dalle ore 12 alle 15 a Vignale, mostrando il buono ricevuto alla partenza, potrete ricevere presso Trattoria Serenella-Le tre Lasagne un piatto di pasta e un bicchiere di vino al prezzo speciale di euro 5 (da pagare al ristorante).

ISCRIZIONE GRATUITA: MASSIMO 80 PARTECIPANTI
Quest’anno il  raduno è free. Abbiamo la disponibilità logistica per 80 posti al pasta party: superata quota 80, non confermeremo le altre richieste di partecipazione. E’ quindi necessario prenotare la propria presenza inviando mail a info@bikecomedy.it entro e non oltre il 17 giugno 2018. Al termine della Gravellata Monferrato, se sarete soddisfatti, potrete eventualmente versare un piccolo contributo per l’attività dell’ASD Bike Comedy Cycling Club.

ALLOGGIO WEEKEND – Possibilità di vitto e alloggio a tariffa di favore (fino ad esaurimento posti) presso alcuni agriturismo e B&B convenzionati (info@bikecomedy.it)

REGOLAMENTO – La Gravellata Monferrato è una pedalata in libera escursione su strade asfaltate e su strade bianche. Avrà partenza libera alla francese. Non verranno consegnati numeri dorsali, ma chi si presenterà con tessere e certificato medico richiesti, avrà un cartellino con lo spazio per i timbri di controllo partenza ed arrivo (forse altri a sorpresa sul percorso).
Tutto il percorso della Gravellata sarà sempre aperto al traffico e senza personale di controllo agli incroci: è pertanto obbligatorio per tutti i partecipanti il rispetto del codice della strada. E’ inoltre obbligatorio portare con sè un kit per la riparazione dei guasti e per le forature.
Scegliendo di partecipare al raduno, ogni cicloturista si dichiara conscio di dover affrontare la pedalata in totale autonomia ed autosufficienza, nel pieno rispetto del codice della strada. Dichiara inoltre che si considera unico responsabile per eventuali danni subiti o arrecati ad altri durante o per effetto della Gravellata. Non è previsto alcun pacco gara nè premio.
———-
APPROVAZIONE E CONSENSO
Chiedendo di partecipare alla Gravellata Monferrato, ogni partecipante all’atto dell’iscrizione:
– dichiara di aver letto e approvato il presente regolamento e di accettarlo ogni sua parte.
– si costituisce garante del proprio comportamento durante e dopo la Gravellata
– dichiara di essere in buone condizioni fisiche e di aver consegnato agli organizzatori tessera società sportiva o certificato medico richiesti per il percorso scelto
– fornisce agli organizzatori la più ampia manleva per ogni danno che dovesse subire o arrecare a terzi in conseguenza della sua partecipazione alla Gravellata
– concede agli organizzatori il più ampio consenso all’uso, nei modi consentiti dalla legge, anche a fini di lucro, di ogni sua immagine video e fotografica ripresa nei giorni della manifestazione, fornendo all’organizzazione facoltà di cessione a terzi di tali immagini

L’organizzazione della Gravellata Monferrato declina ogni resposabilità per se i propri collaboratori per incidenti o danni a persone o cose che dovessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione o per effetto della stessa.
Info e aggiornamenti anche su WWW.BIKECOMEDY.EU

La Gravellata Monferrato, in collaborazione con:
Csain
Trattoria Serenella – Le tre Lasagne
Croce Rossa Vignale Monferrato
——–
“CYCLING AND COOKING” GUIDED TOURS – I bike-scout di Bike Comedy Club e Academy Strade Bianche, diretti da #LucaZuccotti (tecnico diplomato Federciclismo, allenatore categorie internazionali, specializzato nel fuoristrada) sono a disposizione ogni week-end da marzo a novembre per guidarvi sulle strade eroiche del Monferrato , tanto care al #DiavoloRossoGerbi,#CostanteGirardengo e #GiovanniCuniolo.
Piccoli gruppi, max 10 persone. Vettura assistenza al seguito
Prenotazione a info@bikecomedy.it

Academy Strade Bianche · La Gravellata Monferrato · Monferrato

Bike, gravel roads, castles, vineyards and infernot

The Gravellata Monferrato is the event that Bike Comedy Club Monferrato organize in spring for the more and more numerous gravel-bike lovers. The Academy Strade Bianche (Gravel Roads Academy) is thought for all those people who like cycling on gravel-roads: the Director is Luca Zuccotti, technician FCI and biker who is also a great expert in gravel-roads. A long list of events that from March to November will bring the bike lovers to the discovery of Monferrato World Heritage Site Unesco, of its castles, vineyards and Infernot
info@bikecomedy.it
www.bikecomedy.e
La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato
Phone +39 3429591605

Bike Comedy Club · Cicloturismo · Gravel Bike · La Gravellata Monferrato · Monferrato

La Gravellata e il bike test

In occasione della Gravellata Monferrato, Altavilla ospiterà il 13 e 14 maggio 2017 una mostra mercato dedicata alle #gravelbike. Ci sarà anche la possibilità di testare gratuitamente alcuni modelli.
Esporranno alcuni loro modelli:
– Cicli Dioniso
– Fuji

Verranno altri produttori o artigiani della gravel?

Per spazio espositivo e bike test è gradita prenotazione a info@bikecomedy.it

Biciclette d'epoca · Bike Comedy Club · La Monsterrato-Strade Bianche Monferrato · Monferrato

La vecchia chiave dello zio Dionisio

bia2

“Ma cos’è questa chiave?”. E’ iniziato tutto così, da uno vecchio portagioie d’argento ritrovato ormai tutto nero nel cascinotto di campagna, tra vecchie lampadine, barattoli, innaffiatoi di ferro scassato, falci, corni scavati all’interno con la pomice per affilare le lame, zappe, zappette, sacchetti di sementi, una graziosa stufetta di ghisa. C’è voluto un po’ di tempo, la ricerca è stata lunga, qualche tentativo è andato fallito. Poi quella vecchia chiave di ferro è entrata come a casa nell’improbabile serratura di una buia cantina di famiglia, dove forse avrò messo piede una volta da bambino.

bia

“Clic”, “clac”, “sbranc”: quella chiave ha liberato un mondo. Gli occhi hanno dovuto adattarsi qualche minuto alla semi oscurità. Ragnatele, polvere, ruggine, vecchi oggetti ammassati tra altri che sembrano messi lì da non molto. E nell’angolo, protetta da una pila di cartone, è spuntata una vecchia ruota coperta dal parafango mezzo sbilenco. Via i cartoni ed eccola: una vecchia #Bianchi da passeggio.

bia3

Ad occhio, avrà almeno 50 anni. Di chi era quella Bianchi dalle gomme ormai marcite ma dal telaio che sotto polere e un po’ di ruggine “suona” ancora perfetto? Era del bisnonno Francois detto Giulòt? Di nonno Arnaldo? Di zio Dionisio?
Ora cercherò un meccanico restauratore, quando riuscirò ad estrarla dall’ammasso di oggetti che stipano la cantina gli affiderò la vecchia Bianchi. A maggio riuscirà ad affrontare collinette e sterrati della #Gravellata? Resisterà fino a settembre per schierarsi al via della #Monsterrato?

bia4

Abbiamo in progetto partenze dedicate a bici passeggio vintage su percorso idoneo. Quante storie si potrebbero raccontare? Quanti ricordi potrebbero rivivere? Quante emozioni potrebbero riaffiorare?
(Segue) (forse)

Cicloturismo · Monferrato

Monferrato: from the Romans to Barbera, 2 thousand years of history

lu
Lu, who would appear to be cited in papers dating back
to the tenth century, appears with security in an act dated October 3, 1028 ,
when Odda, her  son Oddilo o Guido Lord of Monfalcone donate to the Monastery of
St Peter in Savigliano a tenth of the court of Lu , with the houses , the
sediments and every thing around it, two chapels , one that is in honor of St.
Peter , the other of St. Benedict, with their equipment and appliances, and all
they had in the places of Cuccaro and Mediliano .
Odda was the daughter of
the Marquis of Monferrato Otto , son of Aleramo , Count of Montferrat , Marquis
of the Marca of Western Liguria , a descendant of Theodoric branch of the house
of Kent , who died in 793. Odda dowry to her husband, Otto , of the Visconti of
Auriate , were the assets listed above in the property of the Marquis of
Monferrato
The present village of Lu, on the high hill , was built in the
Middle Ages , when after the Lombard invasion (VI century AD) the population of
the Roman pago of Mediliano entrenched to defend itself , whence the name
derived from the surname Lugus , god of the peaks to which the Celts dedicated
the highest hills
In the plain of Mediliano on the right side of the river
Grana , not far from the church of San Giovanni , the vast area preserves the
remains of the Roman pago; coins of the first century BC were discovered
frequently, remains that still crop up from the turf at each plowing autumn ,
tiles , tombs, cinerary urns , amphorae . Roman  walls and artefacts are
frequent

( Taken from Monferrato between Po and Tanaro , Aldo Ricaldone ,
Se.di.co Libraria editions – L. Fornaca and Gribaudo )

info@bikecomedy.it

Biciclette d'epoca · fitness · Monferrato · World Heritage Site Unesco

Scuola Mtb e ciclismo su strade bianche, il decalogo: la scelta della prima bici eroica

Consigli per la prima scelta della bicicletta eroica…
– TELAIO – Consigliato acciaio o titanio, perché materiali più flessibili e dotati di una migliore torsione quindi in grado di consentire miglior confort per schiena, braccia e collo.
– RUOTE – Con raggi in acciao montate con camere in lattice e copertoni mezzo tubolare o tubolari.
– SEZIONE COPERTONE – 28/30 per consentire migliore confort galleggiamento e grip nei tratti più accidentati delle strade bianche.
– PRESSIONE GOMME – In base al proprio peso…e a cosa si utilizza. Il consiglio è di provare qualche uscita con pressioni differenti, così da trovare il compromesso migliore. Solitamente l’anteriore un po’ più sgonfio del posteriore, così da consentire migliore guidabilatà e tenuta in curva. Mentre il posteriore un po’ più gonfio evita pizzicature

Buon divertimento a tutti
Luca Zuccotti, direttore sportivo di 3° livello Federciclismo
(2- continua)

Bike Comedy Cycling Club organizza in Monferrato (Al) da giovedì 9 ottobre a domenica 12 ottobre la bike school in preparazione alla LV5.5, cronoscalata su strada bianche riservata a biciclette d’epoca e mountain bike in programma il 12 ottobre a Lu, nel Monferrato, World Heritage Site dall’Unesco.
Luca Zuccotti, biker e direttore sportivo di terzo livello diplomato Federciclismo, insegnerà la tecniche per guidare sugli sterrati biciclette e mountain bike I presenti al camp , potranno inoltre partecipare di diritto alla LU5.5, cronoscalata ad inviti che vedrà campioni e Vip di spettacolo, arti ed industria sfidare il 12 ottobre a Lu un percorso misto strerrato/asfalto
Iscrizioni: http://www.bikecomedy.it
info@bikecomedy.it

Cicloturismo · Cycling tours · fitness · Monferrato · Strade bianche · World Heritage Site Unesco

Monferrato World Heritage Site thanks to UNESCO and to Aleramo

 Presumably born around 910, Aleramo was appointed by the Marquis Berengar II, whose daughter Gerberga was his second wife. According to a legend of the fourteenth century the Marquis Aleramo was born in Acqui Terme (more precisely, in the Abbey of Santa Giustina in Sezzadio) during a pilgrimage. Orphaned, Aleramo was hired in the imperial army and went to the court of Emperor Otto I. There, he met Alasia, daughter of the Emperor, and the two fell in love. Unable to report the matter to His Majesty, fearing a refusal to the marriage, the lovers fled to the homelands of Aleramo. Here, however, he could not live without fighting again, and re-entered the army in secret.

When the Emperor Otto became aware of it, he wanted to meet the young brave and forgave the two lovers. In a fit of generosity, he granted Aleramo so much land he had managed to ride across without stopping. The territory that he rode across is now Monferrato, whose name derives from mun (brick) and frà (shoe), ie the bricks used to shoe the horses that Aleramo, as evidence of having traveled across such territories, had thrown behind himself. However, there are several variations of the legend, such as the one according to which Aleramo obtained the territory that he could ride across in three days and three nights, and that the name Monferrato comes from having used a brick (MON) as a hammer, to shoe the horse that had lost a shoe (RES) during the race.

It’s hard to say which one is Aleramo’s true story, and what is legend. For sure, he is one of the most mysterious, fascinating and unknown characters of history. The remains of Aleramo rest today in the parish of Grazzano Badoglio

22 to 26 July: discover the Monferrato by bike with Marco Saligari

Information and reservations: +39 339 8833626 – info@bikecomedy.it

Cicloturismo · Cycling tours · Monferrato · Turismo equestre · World Heritage Site Unesco

Monferrato named as World Heritage Site by UNESCO

Doha, 22 June – Monferrato was inscribed as a natural site by the World Heritage Committee, which is meeting in Doha (Qatar) under the Chair of Sheikha Al Mayassa Bint Hamad Bin Khalifa Al Thani. The Committee also inscribed sites in France, Israel, Italy,Turkey and the United States this afternoon.

VIDEO: the Monferrato Casalese https://www.youtube.com/watch?v=HqbSLIneWew

http://whc.unesco.org/en/list/1390/

Vineyard Landscape of Piedmont: Langhe-Roero and Monferrato (Italy) covers five distinct wine-growing areas with outstanding landscapes and the Castle of Cavour, an emblematic name both in the development of vineyards and in Italian history. It is located in the southern part of Piedmont, between the Po River and the Ligurian Appenines, and encompasses the whole range of technical and economic processes relating to the winegrowing and wine making that has characterized the region for centuries. Vine pollen has been found in the area dating from the 5th century BC, when Piedmont was a place of contact and trade between the Etruscans and the Celts; Etruscan and Celtic words , particularly wine-related ones, are still found in the local dialect. During the Roman Empire, Pliny the Elder mentions the Piedmont region as being one of the most favourable for growing vines in ancient Italy; Strabo mentions its barrels

22 to 26 July: discover the Monferrato riding with Marco Saligari.
Information and reservations +39 339 8833626 – info@bikecomedy.it